Renzi “Ho criticato l’invasione di campo di due magistrati nella sfera politica e la risposta è la diffusione di miei documenti privati personali. Brivido! Tuttavia non ho segreti. La mia casa, le mie auto, la mia Vespa: tutto è perfettamente regolare.”

Fondazione Open, Renzi all’attacco: “Su di me fango e pizzini. Ho criticato i pm e ho ricevuto un avvertimento”

L’ex premier a Circo Massino: “La vicenda della mia casa è trasparente, finirò di pagarmi il mutuo con i soldi avuti dalle querele

Fondazione Open, Renzi all'attacco: "Su di me fango e pizzini. Ho criticato i pm e ho ricevuto un avvertimento"

“Io non credo al sabotaggio per bloccare Italia Viva: però…”. Matteo Renzi si presenta di buon mattino ai microfoni di Circo Massimo su Radio Capital per continuare la sua campagna contro l’inchiesta della magistratura sulla Fondazione Open. E parla anche della vicenda del prestito di un amico, l’imprenditore Riccardo Maestrelli, poi nominato in Cassa depositi e prestiti, (IN QUANTO IL MIGLIOR MANAGER SU PIAZZA, NON CERTO PERCHÉ AMICO. TUTTI I MANAGER NOMINATI DA RENZI NON ERANO RENZIANI, MA SEMPLICEMENTE I MIGLIORI: E I RISULTATI SI SONO VISTI, CON LORO E PRIMA E DOPO DI LORO. BASTA ILLAZIONI! Nota mia)  che gli ha consentito di acquistare la villa dove vive. “Alle aziende – ripete sul caso Open – dico non finanziate Italia Viva se non volete passare guai. Chi finanzia Renzi è uno che rischia la perquisizione”.

Inchiesta Open, Renzi: “Ho criticato i magistrati e ho ricevuto un avvertimento”

Guarda caso – dice a Massimo Giannini – dopo che ho criticato la magistratura esce da qualche ufficio giudiziario una cosa di un anno e mezzo fa sulla mia casa”. Però ribadisce: “Io non ho niente da nascondere e non ho mai parlato di complotto, ma di coincidenze, questo sì”.
APPROFONDIMENTO
Inchiesta Open, il Giglio magico sotto assedio. Renzi: persecuzione
DI GOFFREDO DE MARCHIS
Per l’ex premier, l’inchiesta fiorentina su Open rappresenta un’invasione di campo della magistratura nel terreno della politica, nel momento in cui si equipara una fondazione a un partito politico, pericolosa in un Paese in cui vige la separazione dei poteri. E su Facebook, poi, Renzi insiste: “Ho criticato l’invasione di campo di due magistrati nella sfera politica e la risposta è la diffusione di miei documenti privati personali. Brivido! – dice – . Tuttavia non ho segreti. La mia casa, le mie auto, la mia Vespa: tutto è perfettamente regolare. Quando ho avuto un prestito, fatto con una scrittura privata, l’ho onorato restituendolo in cinque mesi. Guadagno molto bene, non ho niente da nascondere. Ma non vi sembra curioso che uno possa ricevere “avvertimenti” di questo genere?”.

https://www.repubblica.it/politica/2019/11/28/news/renzi_fondazione_open-242106540/?ref=RHPPLF-BH-I242110085-C8-P2-S1.8-T1

 

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter

Lascia un Commento