Protezione civile: “siamo alla paralisi”.Parlatene al nano e a Bertoladro che si sono rubati tutto.

E hanno ucciso centinaia di persone. Io mica mi sono dimenticato del giovane sismologo che aveva dato l’allarme e che loro hanno minacciato di querela per PROCURATO ALLARME. Voi ve lo ricordate?

Il cacciatore di terremoti

I terremoti si possono prevedere. Gli studi di molti ricercatori in tutto il mondoconvergono. La sperimentazione è ormai matura. Ma questo è il paese delle contraddizioni, dei paradossi, delle poltrone da tenersi strette, del business che viene prima di tutto. E’ il paese dei conti cinici e sommari fatti sulla pelle degli altri: in fondo, quanto costano trecento morti? Di meno rispetto a quanto ci vuole per mantenere in piedi un apparato in grado di proteggerli. Quindi…
E dire che proprio a L’Aquila, dove vive e lavora il Cacciatore di Terremoti, il piccolo grande uomo che li ha fregati tutti, sviluppando la tecnica più avanzata e funzionale disponibile al mondo, si è verificato il disastro annunciato più sconcertante di tutti.

Su quale altare sono state sacrificate le vite di tanta gente? Di chi erano gli interessi da tutelare? Chi ha preso la decisione di azzittire Giampaolo Giuliani con una querela per procurato allarme, quando lui non disse mai le cose che gli furono imputate? Chi ha sulla coscienza centinaia di corpi travolti dalle macerie o decedeuti persoffocamento nell’aria satura di polveri di gesso e calce? Chi dice che i terremoti non si possono prevedere? Per quali interessi lo fa?

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter

Maltempo, pronti i piani di evacuazione. Gabrielli: “Le vittime sono il prezzo dei condoni”

Franco Gabrielli, capo della Protezione civile, non nasconde la sua preoccupazioneper la trascorsa alluvione e punta l’indice contro la politica del condono, “responsabile delle vittime delle alluvioni”. Non usa mezze parole e le sue parole pesano come pietre: “Il pianto dei morti per questi disastri è irrisione agli stessi morti. In questi anni, milioni di euro sono stati spesi solo in un’ottica risarcitoria, non di prevenzione, perché quella strada aiuta ad ottenere dei consensi elettorali. Ci si è affidati alla cultura della fatalità più che alla prevenzione”.

alluvione

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter

Le buffonate dei cazzari di regime per la protezione civile anticaldo

Amici, il governicchio  si è  fatto un sacco di pubblicità (fasulla come sempre) su un improbabile PRONTO INTERVENTO ASSISTENZA  della protezione civile (della cricca bertoladro) nei confronti degli anziani e dei disabili vittime del troppo caldo. Provate a fare il numero verde del pronto intervento e… NON  E’  ATTIVO!!! Vi risponde un nastro che vi dà indicazioni sull’influenza (fasulla anche quella, ma tanto utile per far rubare miliardi a sacconi e a sua moglie). CAZZARI, BUFFONI, CRIMINALI!

TROPPO  CALDO

olio

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter

“L’Aquila, ci fu mancato allarme”. Indagata la Protezione Civile

“L’Aquila, ci fu mancato allarme”
Indagata la Protezione Civile

L’accusa: omicidio colposo per aver sottovalutato gli allarmi prima del sisma. Gli indagati sarebbero 7, fra cui vertici della Protezione civile, sismologi e tecnici della Commissione grandi rischi.

°°° Ma non ci posso credere! Indagato Bertoladro e NON il  proprietario del suo culo! Ma da chi ha sempre preso ordini Bertoladro, anche sotto il Governo Prodi?! Da Giorgio Pusceddu? Da Bachisio Bandinu? Da Annibale Crisponi? Da Efisietto Corrias?… Ditemi voi…

OMICIDIO COLPOSO!  Era ora!

Capito  perché il magnaccia in maglione griffato PC dice che “si fa da parte”?

Perché il suo padrone, come ha fatto con scarjola e altri mentecatti… L’HA SCARICATO!!!

Da bravo vigliacco, Silvio Berlusconi si è sempre visto sgretolato il suo regimetto, composto da merde impresentabili, per fatti ignobili e per delitti indifendibili (per i quali ha sempre fatto pagare gli altri. Ufficialmente…  perché poi li ha arricchiti coi NOSTRI SOLDI, per comprare il loro silenzio. Volete dei nomi? Basta fare tutto l’elenco dei ministri del cazzo! Da Lunardi a Scarjola a Tvemonti.)

 E’ sempre successo, tutte e tre le volte che ha preso proditoriamente il potere.

IL RIDICOLO GANGSTER. RIDICOLO, MA PERICOLOSISSIMO!

b.gangster

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter

Banda Bassotti = Berlusconi Bertolaso: La Protezione Civile assume,La crisi non tocca «parentopoli»

La Protezione Civile assume
La crisi non tocca «parentopoli»

di Bianca Di Giovanni Avviata la stabilizzazione di 13 dirigenti e 147 impiegati. Tutto deve chiudersi prima che la manovra esca dalle Camere.

°°° Qualcuno spieghi a questi due delinquenti che PROTEZIONE CIVILE non ha nulla a che vedere con i PROTETTORI (meglio noti come MAGNACCIA)!

DIRIGENTI DEGLI ENTI DI TUTTI (pagate da tutti noi) A DISPOSIZIONE DI b&b.

anna e susy

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter

La gang Bertolaso

Il virus della cricca

di Fabrizio Gatti (Espresso)

Gestita da Bertolaso con Balducci e Anemone la ristrutturazione dello Spallanzani. Dimenticate le norme anti-sismiche. Eppure lì si conservano anche germi letali.

Lo scenario è da film di fantascienza. Laboratori a chiusura ermetica. Corridoi sorvegliati da telecamere. Rilevatori di impronte digitali. Cartelli che avvertono dell’alto pericolo di contaminazione. Eccoci nel cuore segreto dell’Istituto nazionale per le malattie infettive Lazzaro Spallanzani, centro di riferimento italiano per le nuove epidemie, la coltivazione di virus letali e le misure contro il bioterrorismo.

LA  SEDE  DELLA DIREZIONE  DELLA PROTEZIONE CIVILE, MADE ON BERTOLASO

casa-tremonti

Eccolo in cima alla collina di tufo, al 292 di via Portuense, sull’affollata periferia occidentale di Roma. Solo che per raccontare questa nuova trama firmata dal sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Guido Bertolaso, e dal suo fedele soggetto attuatore, Angelo Balducci, non basterebbero i

Continue reading

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter

Buonanotte a tutti!

“Presidente, non ci fate deportare” – Video

Lettera a Napolitano dalla tendopoli

Mille persone ancora sotto le tende. Non vogliono allontanarsi.

Le case dovevano arrivare a settembre.

“La Protezione civile ci fa pressione per farci andar via”

POSSONO  CAGARE, POVERETTI… MALEDETTO  MAFIOLO CAZZARO!

cagare tanto

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter

Buonanotte (di merda) a tutti!

Sardegna devastata dal fuoco

due morti, turisti evacuati

Le due vittime nel Sassarese: un pastore di 58 anni di Pozzomaggiore e un uomo colto da infarto mentre tentava di sfuggire alle fiamme. Roghi in tutta l’isola: gruppi di bagnanti evacuati via mare.

°°° Grazie a tutte le teste di cazzo, a cominciare dai forestali e dai merdaioli della protezione civile che, quando va bene… appiccano il fuoco senza intermediari.

Salvando quelli che si fanno il culo DAVVERO, sempre e comunque…

APTOPIX ITALY BERLUSCONI

ATTESTATO

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter

Sardegna flambé

Sardegna: cinque roghi dall’alba

23 Luglio 2009 11:39 CRONACHE

CAGLIARI – Cinque roghi sono scoppiati all’alba in Sardegna, tutti nella zona occidentale, a cavallo tra le province di Sassari, Nuoro e Oristano. Al lavoro per domare le fiamme anche canadair della Protezione civile. L’incendio piu’ grave sta interessando le campagne tra i comuni di Bonorva e Giave, nel sassarese, dove numerose case coloniche e aziende agricole rischiano di essere investite dalle fiamme.

°°° Si ricomincia coi fuochi. Stranamente, dietro il 90% degli incendi, ci sono le mire di speculatori edilizi e roba del genere. Ma i miserabili tg italioti (e non parliamo delle cagatine regionali) continuano a parlare di “piromani”…

cervello-fiamme

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter