Briatore, lo scemo del villaggio, invitato da un asino algherese ci spiega il turismo…

Lo ripeto da 40 anni: i politicanti sardi sono quasi tutti asini o ladri o entrambe le cose. Ora tocca a questo genio del sindaco di Alghero, cittadina in disfacimento… come tutto il resto della Sardegna, che invita una delle più grandi teste di cazzo del mondo per chiedegli una consulenza su come rilanciare il turismo. Come se io chiamassi antonio ricci per chiedergli come si scrive un copione o una battuta… Il geometra fallito e truffaldino, Briatore, ignorante come una capra, si precipita a scroccare qualche pranzo e pontifica, dall’alto della sua nullità, un mare di stronzate abnormi. Il sindachetto ciuco lo guarda come se fosse un oracolo e lo ascolta pure! In effetti, Flavio Briatore è un po’ un PERSONAGGIO MITOLOGICO: CORPO DA UOMO E TESTA DI CAZZO. ESATTAMENTE COME I SINDACI DI QUESTE CONTRADE.

La mia domanda è: come fanno a parlare di turismo le stesse persone che hanno ucciso il turismo?

Sarebbe come chiedere a Berlusconi di salvare l’Italia che lui stesso ha devastato. O  NO?

b-merda1

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter

Lascia un commento