La stampa in Italia è ‘parzialmente libera’ a causa delle limitazioni imposte dalle leggi sulla diffamazione, delle intimidazioni della mafia ai giornalisti e della concentrazione proprietaria dei media
Rapporto di Freedom House, 2 maggio


°°° E cioè, gli osservatori internazionali dicono, ANCORA UNA VOLTA – l’esatto contrario delle minchiate di burlesquoni e dei suoi pappagallini ammaestrati (e venduti) come ghedini.

bavagl

bavag1

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter

Lascia un commento