“Punire i corrotti oggi è più difficile”. Colpa di una legge ad personam per B.

La Corte dei conti: “Più difficile perseguire i corrotti”. Colpa di una legge ad personam

All’inaugurazione dell’anno giudiziario, il procuratore regionale della Lombardia Antonio Caruso sottolinea gli effetti del “lodo” presentato nel 2009 dal parlamentare del Pdl Maurizio Bernardo. Che limita drasticamente la possibilità di chiedere i danni d’immagine ai funzionari pubblici infedeli

Il deputato del Pdl Maurizio Bernardo

In tempi di crisi, riprendersi i soldi dei corrotti sarebbe ancora più utile al bilancio dello Stato. Invece “la tutela dei fenomeni corruttivi o concussivi è obiettivamente rallentata”. Lo scrive il Procuratore regionale della Corte dei conti per la
Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter

D’Addario spara cazzate: minacce o estorsione? Meno male che non le crede nessuno!

D’Addario: “Usata per incastrare B.”
Ma i fatti smentiscono la sua versione

In un’intervista a Libero, l’escort barese evoca trame oscure: “Costretta a rivelare notti col premier” Ma il fotografo di Oggi che per primo raccolse la sua storia ribatte: “Era lei a cercare pubblicità”

PATRIZIA D'ADDARIO

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter

Vai,Patty!

D’Addario: «Dal mio libro presto un film»

La donna a Sanremo per presentare il suo singolo, «All you want»: «Produzione americana vicina a Tarantino»
http://www.corriere.it/spettacoli/10_febbraio_15/addario-film-libro-gradisca-presidente-berlusconi_f1f7884a-1a61-11df-8cad-00144f02aabe.shtml

°°° Questa notizia, questa carriera, mi divertono moltissimo: l’unica carriera nello showbiz in Italia fatta ALLA FACCIA E CONTRO il proprietario (abusivo) di tutto il “mondo dello spettacolo”. Se ci pensate, da almeno 2o anni, fanno carriera solo le zoccole iutili (di tutti i sessi: da sgarbi a corona, dalla marini a pingitore, ecc.) tutte rigorosamente volute e sponsorizzate da Mafiolo o da qualcuno della sua cosca.

PATRIZIA D'ADDARIO

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter

Belpietro

Ieri, ad Annozero,  ha infierito contro la signora, anzi Signora, Patrizia D’Addario, mostrando tutto il livore del doberman del padrone contro l’invasore della proprietà.

Ma la cosa davvero buffa è questa: mentre i coglionazzi come blpietro,  se vogliono trombarsi una bella gnocca come Patty,  LA DEVONO PAGARE PRIMA! (o scappare senza pagare, come ha fatto berlusconi), la D’Addario a scoparsi uno come belpietro non ci pensa nemmeno sotto Lexotan.

duro

B-via dal mondo


Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter

Banditi ridicoli

A poche ore dalla puntata di Annozero con la D’Addario il direttore di Libero Belpietro

che è tra gli ospiti della trasmissione incontra il premier e ne riferisce gli umori

“Berlusconi indignato per Annozero”

E sulla Rai è scontro Cicchitto-Pd
Il capigruppo Pdl in una lettera chiede l’intervento del cda contro le trasmissioni “di sinistra”
Dura replica dei democratici: “E’ cominciata la liquidazione del servizio pubblico”

VELINA  STUDIA DA MINISTRA (cliccateci sopra)

blow

COCORITO  ROMANI  COL MEGAFONO  DEL  PADRONE

b-romani-megafono-

LA  MINISTRINA MELONI  MENTRE SPARA CAZZATE DELIRANTI SENZA RIDERE

santanchè

ROMA – E’ ancora scontro intorno a Santoro e alla sua tramissione, che stasera ospita in diretta Patrizia D’Addario. E a riferire l’umore nero del premier, poche ore prima della messa in onda, è il direttore di Libero Maurizio Belpietro, convocato nel pomeriggio – insieme a

Continue reading

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter

Berlusconi, vergogna d’Italia

Il diktat del Cavaliere:

nessuno ad Annozero

virus

b-gnomo

bottino

castelli

previti

santanoemi

berlusconi ladro1

B-sbarre

“Persegue strategia di intimidazione”

“Annozero spazzatura, ora basta”

Santoro manda in onda la D’Addario
«Invitano la escort per gettare
fango sul premer, vergogna»

°°° Dunque prosegue di diktat in diktat il tragico cammino di questo bandolero stanco. La verità lo terrorizza, gli uomini liberi gli provacano diarrea putrida e

Continue reading

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter

Annozero, CLAP, CLAP, CLAP

ANCHE SE SOTTOTONO…

E Santoro porta

la D’Addario in tv

di CURZIO MALTESE

LA  LIBERTA’ D’INFORMAZIONE  AGGREDITA DALLA MAFIA

governo e donne

Ci voleva Annozero per far cadere la censura televisiva su Silvio Berlusconi e alcuni suoi intimi, da Vittorio Feltri a Patrizia D’Addario. Milioni di spettatori hanno potuto finalmente vedere il premier alle prese con una

Continue reading

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter

Il Cavaliere, Ghedini e Tarantini

Negare è la prima regola dei corifei azzurri. Salvo smentirsi o essere smentiti da altri

La seconda regola è banalizzare. E poi c’è la campagna di discredito contro la ,

Il Cavaliere, Ghedini e Tarantini

al varietà delle contraddizioni

di GIUSEPPE D’AVANZO

Ghedini e Berlusconi in Parlamento
ghedib

asini

Lo ha negato ostinatamente, ha evocato trame oscure e complotti assassini, ma Silvio Berlusconi sapeva che Patrizia fosse una prostituta perché i patti prevedevano che dovesse pagarla. Il “regalo” del Cavaliere aveva promesso Gianpaolo Tarantini alla signora.

La voce di Silvio Berlusconi, le parole di Patrizia D’Addario, ascoltate ora nelle registrazioni messe a disposizione dall’Espresso, rendono onirici i discorsi, le parole e i gesti distribuiti nel corso del tempo dal capo del governo, dal suo avvocato Niccolò Ghedini, dai corifei azzurri, dai commessi obbedienti dell’informazione. Stiamo soltanto al presidente del Consiglio e al suo consigliere legale. Il fatto è stranoto a

Continue reading

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter