Berlusconi interrogato dai pm “Mangano era una persona perbene”

Questo tipo ha un concetto bizzarro di “persona per bene”.  Perdonatemi, ma tra Burlesquoni e Borsellino, io sto con Borsellino. Ecco chi era in realtà questo criminale.

Vittorio Mangano (Palermo18 agosto 1940 – Palermo23 luglio 2000) è stato un criminale italiano pluriomicida legato a Cosa Nostra conosciuto – attraverso le cronache giornalistiche che hanno seguito le vicende processuali che lo hanno visto coinvolto – con il soprannome de “lo stalliere di Arcore“, data l’attività che svolgeva presso la villa brianzola di Silvio Berlusconi. Fu definito da Paolo Borsellino una delle “teste di ponte dell’organizzazione mafiosa nel Nord Italia.

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter

Lascia un Commento